Wondershit287690 che sogna James McAvoy

Cara Wondershit287690,

La Piera, non vuole partecipare: lei si deprime a leggere cose deprimenti e quindi è uscita a fare un appostamento con la figlia della vicina che sta stalkerando il fruttivendolo di cui è perdutamente innamorata, che, sostiene, essere più divertente

Io di mio, vorrei dirti che non ho nulla da dirti ma non è vero, qualcosa te la vorrei dire e te la dico che tanto oggi non ho nulla da fare e mi annoio.

  • Ma non ti annoi di te stessa da sola? 
  • Ma cosa ti aspetti da degli estranei (noi)? che ti risolviamo la una vita che evidentemente tu non vuoi risolvere pensando che non puoi?
  • L’abbiamo capito che hai una vita di merda ma sei proprio sicura che alcune cose non le puoi cambiare?  Davvero, daVero?
  • Quello che non hai, non lo hai fino a che non lo ottieni o a volte non lo hai e va bene così: decidi da che lato stare e muoviti di conseguenza.
  • Quello che hai invece puoi sempre cambiarlo o trasformarlo: 
    • hai un lavoro di merda perché fai telemarketing vendendo deambulatori difettosi a vecchietti e ti uccide il pensiero di quanto sia poco deontologico?
    • o perché ti comporti come una vittima e ti aspetti però che gli altri non ti trattino come tale? Eh? 

E poi che è sta storia che sogni che un attore (che non è manco sto granchè) ti cambi la vita? Ma quando mai un uomo ha cambiato la vita ad una donna? Ma sei scema? 

Esci di casa trovati uno straccio di 70enne ricco, sposalo e apri una galleria di arte contemporanea, starai sempre di merda ma almeno avrai un pacco di soldi per darti allo shopping online. E sopratutto, cambia nickname.

Magari trova anche una buona psicoterapeuta. Ma brava eh. E continua con gli psicofarmaci, vah. 

Le risposte ai punti di cui sopra stanno te e ti prego di non condividerle con noi.

Nella speranza che tu tenga tutto quello che scoprirai su te stessa per te,

Franca e Piera

2 pensieri riguardo “Wondershit287690 che sogna James McAvoy

  1. Carissime,
    la deflagrante crisi vocazionale di cui quel piccolo stato straniero (che però è capillarmente incistato in Italia) lamenta è cosa tangibile e concreta.
    Eppure il profilo della derelitta odierna sarebbe perfettamente incuneato alla vita monacale. La abbracci, quindi.
    E’ assurdo infatti il suo circolare il libertà in un mondo che rifiuta di relazionarsi con lei, e a quel che si legge forse a ragione. Urge un rifugio sicuro, sia fisico sia psichico.
    Sconsiglio gli psicofarmaci leggeri, che tanto non funzionano. Piuttosto abbracci la fede (una qualunque, anche nella Sampdoria).
    Sempre sull’attenti al vostro cospetto.

    Piace a 1 persona

    1. caro caro lei è l’esempio che la ragione conosce ragioni che il cuore non conosce! spero vivamente che la nostra cara contusa legga la sua anche se, temo, la fede non la salverà ma magari ha ragione lei mio saggio amico!
      Con defessa simpatia, La Franca

      Piace a 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: